18 June 2024

Magazine indipendente sui motori

Magazine indipendente sui motori
Situazione noleggio auto Italia

 

Il settore del noleggio auto in Italia sta vivendo un periodo d’oro, alimentato da una serie di fattori che stanno ridefinendo il panorama automobilistico nel  nostro paese.

Si tratta di un argomento complesso, visto da molti come una sorta di truffa, dal momento che non rimane niente in mano all’utente. C’è comunque da ammettere che può risparmiare una spesa importante e consentire una gestione diversa dell’auto.

Nel corso del 2023, questo settore ha registrato una crescita costante, culminando in un giro d’affari senza precedenti di 14 miliardi di euro. Le immatricolazioni di veicoli destinati al noleggio hanno raggiunto cifre record, con 525.000 unità acquistate dalle società di noleggio, arrivando così a coprire il 30% di tutte le immatricolazioni in Italia. Trend che prosegue ancora oggi, vediamo come.

Più domanda per il noleggio auto

Le società di noleggio stanno rispondendo alle mutevoli esigenze del mercato, ampliando la gamma dei veicoli disponibili nelle loro flotte.

Mentre le auto a gasolio mantengono una quota significativa, si sta assistendo a una graduale transizione verso veicoli ibridi ed elettrici. Questo cambiamento è in parte spinto dalle normative europee sulle emissioni inquinanti e dalla crescente consapevolezza ambientale dei consumatori.

La contrazione delle elettriche, almeno per il momento, non sembra impattare sul noleggio, protegge anzi gli automobilisti dell’eventuale flop delle elettriche senza impegnarli in un acquisto completo.

Il calo è in arrivo?

Nonostante la crescita complessiva, il noleggio a lungo termine ha affrontato alcune sfide nel primo trimestre del 2024, principalmente a causa del ritardo nell’erogazione degli incentivi statali.

Le prospettive rimangono comunque positive, con un numero crescente di aziende che considerano il noleggio come un’alternativa conveniente e flessibile all’acquisto diretto di veicoli.

In attesa di incentivi più generosi, i rinnovi sono stati posticipati. Resta da vedere se siamo all’inizio di un crollo o se il noleggio proseguirà nel tempo, magari con numeri più contenuti..

Auto italiane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri Le Auto Del Mese

Iscriviti alla nostra Newsletter


Letta la Privacy Policy presto il mio consenso a ricevere a mezzo email comunicazioni commerciali (relativi a servizi e prodotti forniti da terze parti) da parte di questo sito e di mio specifico interesse (Sezione 3.3 dell'informativa) (facoltativo).

Consento al trattamento dei dati per la comunicazione a terzi che li useranno per inviarmi loro proposte promozionali come precisato nell'informativa (Sezione 4.1 dell'informativa) (facoltativo).