25 July 2024

Magazine indipendente sui motori

Magazine indipendente sui motori
Auto e intelligenza artificiale perché non le vogliamo

L’intelligenza artificiale (IA) sta rivoluzionando il mondo dell’auto non solo migliorando le prestazioni e la sicurezza, ma anche aggiungendo una dimensione emotiva all’esperienza di guida, un elemento che mette qualche dubbio e che mostra un futuro che sembra andare un po’ oltre e spingere troppo verso la digitalizzazione totale.

La crescente integrazione dell’IA nei veicoli moderni punta a rendere le auto più “umane” e capaci di adattarsi alle emozioni dei conducenti, ma lo vogliamo davvero?

L’Auto che capisce le emozioni

Il progetto è quello di creare auto che capiscono le emozioni, come la storica super car KIT.

Questo sviluppo si basa su tecnologie avanzate di riconoscimento facciale e analisi del tono della voce, capaci di interpretare lo stato emotivo del guidatore. Ad esempio, un sistema di IA potrebbe rilevare segnali di stanchezza o stress e suggerire una pausa, oppure modificare l’illuminazione interna e la musica per migliorare l’umore del conducente.

Sicurezza e personalizzazione

L’intelligenza artificiale non solo dovrebbe aumentare la sicurezza stradale, ma potrebbe offrire anche un’esperienza di guida altamente personalizzata.

I veicoli dotati di IA possono apprendere le abitudini di guida del proprietario, regolando automaticamente parametri come la velocità, il riscaldamento dei sedili e la posizione dello specchietto retrovisore.

Un aspetto molto delicato che non tutti vorranno gestito dall’AI, anche considerando i rischi che potrebbe comportare

La Comunicazione Car-to-Car

Un altro progresso significativo riguarda la comunicazione tra veicoli (Car-to-Car Communication).

Utilizzando l’IA, le auto possono scambiarsi informazioni in tempo reale riguardo alle condizioni del traffico, incidenti o lavori in corso. Questo sistema permette di ottimizzare i percorsi, riducendo i tempi di viaggio e migliorando la sicurezza complessiva.

Ma che ne sarà della privacy?

Il futuro delle auto a guida autonoma

L’intelligenza artificiale è alla base dello sviluppo delle auto a guida autonoma.

Anche questo aspetto preoccupa non poco. Possiamo fidarci delle auto che si guidano da sole? Forse sì ma forse no.

Da considerare inoltre che tutto ciò che è digitale può essere manipolato, controllato e modificato da esterni attraverso hack e hjack, cosa che espone a rischi inimmaginabili quando si tratta di auto e guida.

Auto italiane , Auto sportive , Auto straniere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri Le Auto Del Mese

Iscriviti alla nostra Newsletter


Letta la Privacy Policy presto il mio consenso a ricevere a mezzo email comunicazioni commerciali (relativi a servizi e prodotti forniti da terze parti) da parte di questo sito e di mio specifico interesse (Sezione 3.3 dell'informativa) (facoltativo).

Consento al trattamento dei dati per la comunicazione a terzi che li useranno per inviarmi loro proposte promozionali come precisato nell'informativa (Sezione 4.1 dell'informativa) (facoltativo).