1 October 2022

Magazine indipendente sui motori

Magazine indipendente sui motori
Alfa Romeo Alfetta 50 anni

Il 17 maggio 1972 fu presentata l’erede della leggendaria Alfa Romeo Giulia.

Si trattava dell’Alfetta mezzo di avanguardia sotto il profilo tecnico e capace di conquistare un pubblico ormai innamorato della Giulia.

Un’impresa non facile quella di conquistare gli automobilisti, ormai legati a quella che era stata un’auto capace di segnare un’intera epoca.

La Giulia era infatti diventata un’auto simbolo, un mezzo che aveva segnato l’immaginario delle persone, oltre a garantire prestazioni fantastiche e caratterizzare un’epoca del mercato auto italiano.

la nuova berlina non riuscì a superarla. Uscita in un periodo difficile, segnò comunque dei risultati importanti, conquistando il mercato e portando avanti una tradizione che ci accompagna ancora oggi.

La sfida più grande fu quella di rinnovare un mezzo che era praticamente perfetto.

Gli ingegneri di Alfa Romeo dovettero sfruttare al massimo le possibilità tecniche del periodo per dar vita a un prodotto che spingesse gli utenti ad acquistarlo, senza preferire ancora una volta la storica Giulia.

Il risultato, l’Alfetta, è un mezzo che ha conquistato il suo seguito all’epoca e che ancora oggi fa parte di tante collezioni ed è nel cuore degli amanti delle auto di una volta.

Nell’era delle bruttissime elettriche e dei motori che non fanno alcun suono, ritrovare mezzi di questo tipo è a dir poco un tuffo nella nostalgia.

Siamo di fronte ai prodotti di un’epoca molto diversa da quella attuale, dove la ricerca stilistica si muoveva di pari passo con quella tecnologica.

Mentre oggi si sfornano mezzi tutti uguali con design discutibili e insignificanti motori elettrici, gli anni d’oro del mondo delle auto erano capaci di dar vita ad auto che diventavano parte integrante della nostra vita.

Mezzi meccanici lontani dalle stupidaggini tecnologiche che insozzano le auto moderne, rendendole computer prima che auto, e puntando a vendere più che a creare qualcosa in grado di durare nel tempo.

Auto italiane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra Newsletter

Privacy Policy