1 December 2021

Magazine indipendente sui motori

Magazine indipendente sui motori

Stellantis è il nuovo marchio auto, un supergruppo che nasce dalla fusione fra FCA e Gruppo PSA, frutto di mesi di trattative.

Si tratta di un progetto ambizioso che unisce le principali case di produzione auto italiane in un momento complesso come quello attuale, con i settore che si trova ad affrontare cambiamento e sfide senza precedenti.

Il presidente della FCA, John Elkann, ha dichiarato:

“Vogliamo avere un ruolo di primo piano nel prossimo decennio, che ridefinirà la mobilità, proprio come hanno fatto i nostri padri fondatori con grande energia negli anni pionieristici”.

E’ questo la ragione “che ci ha spinto a creare Stellantis e che continuerà a ispirarci , mentre andremo avanti a costruire sulle fondamenta poste da questa fusione”.

La fusione sarà perfezionata il 16 gennaio 2021.

Con Stellantis, nasce così un nuovo colosso del mondo auto che dovrà lavorare su novità come l’elettrico e vincere la sfida della crisi del settore attuale.

Il gruppo vale di 8,7 milioni di veicoli l’anno. Si parla del quarto posto subito dietro Volkswagen, Toyota e Renault Nissan Mitsubishi .

Impressionante è la forza lavoro del gruppo; si parla infatti di 400.000 dipendenti, per un giro d’affari di 180 miliardi di euro nel 2019.

Le aspettative sono alte per la produzione di questo marchio che inaugura il 2021 per l’industria italiana e non solo.

Resta da vedere quali saranno le auto prodotte da Stellantis e come sarà gestita questa gigantesca fusione.

I nomi in ballo sono i rappresentati del mondo auto e le aspettative sono davvero tante anche se, negli ultimi giorni, sono iniziati a emergere dubbi e malumori.

Di sicuro Stellantis dovrà gestire una situazione molto complessa, con domanda estremamente ridotta e nuove tecnologie da attivare per gestire la produzione di auto diverse da quelle che fino a oggi hanno caratterizzato il mercato.

Staremo a vedere quale sarà il futuro del nuovo colosso auto.

Auto italiane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra Newsletter

Privacy Policy