22 November 2019

Magazine indipendente sui motori

Magazine indipendente sui motori

Porsche Taycan continua a far parlare di sé e segna nuovi record per il mondo delle auto elettriche.

La potentissima auto Porsche non è ancora stata presentata alla world premiére della prima elettrica della casa di Stoccarda, e già stabilisce un nuovo record per le auto elettriche sul circuito Nürburgring-Nordschleife

Il collaudatore Porsche Lars Kern ha completato il giro da 20,6 km in 7′ e 42”.

Un risultato incredibile che porta la nuova auto a battere dei record prima ancora di essere rilasciata sul mercato!

La nuova Porsche è un capolavoro di ingegneria e sembra spingere ancora di più le auto elettriche destinate a diventare il nuovo trend anche nel mondo sportivo.

La nuova categoria apre infatti la strada a nuovi piloti e nuove intuizioni.

L’arrivo di una categoria inedita attira anche il pubblico che non la vede più come una versione minore delle auto a benzina, ma come il futuro del mondo sportivo su quattro ruote.

Taycan diventa quindi già leggenda e siamo sicuri che sentiremo spesso parlare del progetto di auto elettrica sportiva di Porsche, un mezzo capace di segnare un incredibile record con un collaudatore prima ancora della presentazione ufficiale.

Staremo a vedere che tipo di prestazioni riuscirà a mostrare una volta in gara e come Porsche gestirà il suo nuovo corso all’insegna dei mezzi elettrici.

“Taycan ha superato in modo egregio la sua Triple Endurance Run. Innanzitutto, la nostra auto sportiva elettrica ha dimostrato la riproducibilità delle sue prestazioni come parte di un intenso test che ha coinvolto 26 test di accelerazione successivi da zero a 200 km/h. Poi ha completato 3.425 chilometri in 24 ore a Nardò senza problemi e ora il record al Nürburgring-Nordschleife”spiega Stefan Weckbach, Vice President Product Line Taycan“Numerosi fattori contribuiscono a queste prestazioni e all’efficienza della powertrain, anche a velocità elevate, tra cui la tecnologia del telaio che reagisce in una frazione di secondo, nonché l’eccezionale aerodinamica.”

Auto sportive

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra Newsletter

Privacy Policy