18 November 2017

Magazine indipendente sui motori

Magazine indipendente sui motori

È vicinissima la terza edizione di Tollegno 1900, una realtà italiana leader nel settore tessile internazionale, che oggi raffigura un esclusivo esempio di padronanza italiana, in cui tradizione artigianale e innovazione tecnologica si unificano per assicurarsi sempre la migliore performance.

Il Trofeo Tollegno 1900 – Revival Lana Gatto, è sinonimo di emulazione che innova anno per anno le sinergie con il proprio territorio. Si tratta di un omaggio al famosissimo “Rally LANA” di cui negli anni ’70, Lana Gatto è stata main sponsor per ben otto edizioni. La gara da realtà locale divenne (anche grazie a Lana Gatto) una competizione di importanza nazionale, sino a che nel 1978 si trasformò in un rally di gigantesca fama. Da sempre l’azienda ha voluto caratterizzarsi, dirigendo già dagli albori la promozione di eventi congiunti al territorio e farli sviluppare a livello nazionale ed internazionale.

Il programma previsto per il 6 e 7 maggio 2017, proporrà un esposizione ricca di novità: la partnership con Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, istituzione artistica di eccellenza fondata da Michelangelo. Pistoletto e l’accesso al “Proving Ground” di Balocco grazie alla partnership con Alfa Romeo ed FCA. Per lo più, le auto approvate saranno al massimo 100 con l’obbiettivo di alzare la qualità delle vetture in gara.

La competizione è ormai una delle più celebri al mondo, seguita da spettatori provenienti da ogni angolo del globo e seguita e riportata da giornalisti su testate online e quotidiani nazionali. Per gli appassionati di auto è un appuntamento imperdibile. Adatto sia a chi vuole trascorrere del tempo con la propria famiglia, sia a chi vuole invece assistere all’evento per pura passione per l’automobilismo.

Il Rally Lana Storico, in particolare, è un’occasione da non perdere per chi vuole rivedere auto d’epoca in pista, di quelle che hanno fatto la storia del XX secolo. L’anno scorso furono Da Zanche e De Luis ad aggiudicarsi il trofeo. Staremo a vedere chi li seguirà nell’albo d’oro.

Auto sportive

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *