19 September 2020

Magazine indipendente sui motori

Magazine indipendente sui motori

Le azioni Tesla precipitano improvvisamente, portando a Elon Musk una perdita di 16 miliardi dal suo conto personale.

Un crollo senza precedenti per un’azienda che era riuscita a superare in attivo anche il periodo del coronavius.

Una caduta impressionante che ha colpito direttamente il portafoglio di Elon Musk e di tutti gli azionari della compagnia famosa per le sue auto elettriche ad alta tecnologia.

Ecco che Musk, di recente divenuto uno degli uomini più ricchi del mondo, pur mantenendo una posizione importante tra i miliardari, ha sceso la classifica.

Secondo la classifica dei ricchi del mondo, si tratta della perdita più grande mai registrata.

16 miliardi perduti praticamente in un solo istante.

La causa del crollo sarebbe la mossa di Standard and Poors, che esclusa dal 500 a causa della volatilità delle azioni.

L’agenzia di rating, ha praticamente attaccato la compagnia, facendo crollare le sue azioni in un solo momento.

Non è chiaro il vero motivo dell’esclusione ma un portavoce della S&P Dow Jones Indices ha parlato di possibili modifiche in corso che, in quel caso, potrebbero fare volare le azioni Tesla.

L’inclusione potrebbe essere stata solamente rinviata.

Resta da capire se la mossa dell’agenzia di Rating, è giustificata o se si tratta solo di una mossa finanziaria, con successiva inclusione.

Di sicuro, gli azionisti Tesla non hanno gradito la perdita miliardaria registrata, e nemmeno lo stesso Musk.

D’altro canto, una eventuale inclusione del titolo nei 500, potrebbe fare l’effetto opposto, facendo schizzare alle stesse le azioni Tesla, con relativo portafoglio dello stesso Elon Musk.

Staremo a vedere, di sicuro però non è l’evento migliore per una delle poche aziende auto che era stata in grado di gestire al meglio la crisi dovuta al virus.

Nelle prossime settimane scopriremo come andrà la questione e se il panorama azionario di Tesla supporterà ancora la compagnia nei suoi progetti ho tech.

Auto straniere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra Newsletter

Privacy Policy