11 December 2019

Magazine indipendente sui motori

Magazine indipendente sui motori

Nel passato le auto elettriche costavano moltissimo alle case di produzione.

Tanto da spingere, anni fa, Marchionne a chiedere di non compare la Fiat 500 elettrica.

A quanto pare le cose sono cambiate e apprendiamo di come ID.3 costerà a Volkswagen il 40% in meno della eGolf.

La conferma della sostenibilità economica del progetto elettrico arriva anche da Ford.

E’ il CEO Jim Hackett a parlare; secondo lui la Mustang Mach-E genererà profitto da subito.

I costi di ricerca e sviluppo dovranno essere ammortizzati, a quanto pare però, secondo le previsioni, Mach-E, non verrà venduta in perdita, come spesso accade, ma genererà profitti immediatamente.

Una notizia che fa pensare a un grande cambio di rotta nel mondo auto che ha trovato, proprio nelle auto elettriche quell’innovazione che mancava da tempo.

Il modello elettrico sembra piacere a tutti, una vera e propria rivoluzione che permette di tornare a progettare e a studiare soluzioni, generando allo stesso tempo un mercato relativamente nuovo, in grado di rivitalizzare il mondo auto.

Tesla, ha dimostrato come sia possibile trarre profitto da questa nuova tecnologia, più complessa e costosa ma comunque capace di generare utili, anche dal lancio.

Mentre in passato le auto elettriche erano viste come vendite in perdita a lungo termine, oggi sembrano proprio la scommessa ideale per iniziare a guadagnare fin dal lancio in concessionaria.

Le auto elettriche sono destinate a diventare lo standard del futuro, anche per interessi di mercato.

Aziende come Ford l’hanno capito bene e, in generale, sembra proprio che nei prossimi anni tutte le compagnie si muoveranno in questa direzione, facendo ipotizzare un addio definitivo a benzina e GPL nei prossimi anni.

Resta da vedere come si risponderà al fabbisogno elettrico di questa rivoluzione dei trasporti ormai in atto.

La speranza è di vedere una riduzione delle emissioni reali, e non uno spostamento a monte del problema energetico.

Auto straniere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra Newsletter

Privacy Policy